Sito web ideato e realizzato da Luigi Alessandro Mantia in collaborazione con il Ceto Fornai
Copyright © 2009 www.lacoronazionedispine.it Tutti i diritti riservati.
Il gruppo, conosciuto anche come " L' Ingiuria ", a causa dei gesti offensivi rivolti da un giudeo a Gesù, venne affidato ai Mugnai (ars pistorium) l' 8 Marzo 1632 con atto del notaio Mario Cagegi, trans. notaio Maria Bartolomeo Apì -corda 15282- .
Pochi anni dopo,  nella cura del gruppo, ai Mugnai si unirono i Fornai, così come si può evincere dall'atto del notaio Francesco Incandela stipulato il 9 Marzo 1693.
Scomparsa definitivamente la categoria dei mugnai, dal 1967 la maestranza dei Fornai ne cura da sola la gestione.
Visto l' elevato stato di usura dell' originale gruppo scultoreo, creato da autore ignoto in data sconosciuta, nel 1764 con un àpoca, gli allora consoli del ceto, incaricarono l' artista trapanese Antonio Nolfo, al fine di realizzare un gruppo sul tema dell’ ingiuria secondo le loro variazioni,  che consistevano soprattutto nella sostituzione di un personaggio del precedente gruppo, il giudeo con atteggiamento irriverente, il quale probabilmente era andato distrutto a seguito di una caduta.
 Il modello in creta realizzato da Antonio Nolfo piacque talmente ai consoli  che  " applaudirono in segno di approvazione ".
Il gruppo, gravemente danneggiato durante gli eventi bellici della Seconda Guerra Mondiale, venne interamente ricostruito da Giuseppe Cafiero nel 1946.
Quest' ultimo è quello che ancora oggi viene portato in processione ogni Venerdi Santo.