Sito web ideato e realizzato da Luigi Alessandro Mantia in collaborazione con il Ceto Fornai
Copyright © 2009 www.lacoronazionedispine.it Tutti i diritti riservati.
Il periodo che antecedente la Settimana Santa viene preceduto da  degli altrettanto antichi riti, risalenti al 1600 denominati " I Scinnute ".
In dialetto siciliano "Scinnuta" vuol dire discesa, ed esattamente in ognuno dei sei venerdì di quaresima, uno dei Sacri Gruppi, accompagnato dalla banda musicale, viene spostato al centro della chiesa, dove si celebra la Santa Messa.
Prima e dopo la funzione religiosa la banda musicale intona all'esterno della chiesa alcune delle classiche marce funebri, che verranno poi eseguite in processione, così ogni Scinnuta diventa un preludio all' ormai imminente Settimana Santa.
Originariamente  i " Misteri " erano ospitati nella chiesa di S.Michele, e lì il rito della Scinnuta prevedeva la materiale discesa di ogni gruppo dalla propria "nicchia", dove era custodito, e la successiva esposizione insieme con il SS.Sacramento sin dal mattino, mentre nel pomeriggio si effettuava una predica.
La celebrazione della Santa Messa venne introdotta intorno agli anni '70 ed oggi il rito è presieduto dal vescovo di Trapani.
Non si conosce bene l' inizio di questi riti ma le prime notizie certe risalgono al 1653, anno in cui di certo non erano ancora esistenti tutti e venti i gruppi, quindi per tale motivo si può presumere che la Confraternita di S.Michele Arcangelo si servisse per questa celebrazione dell'Addolorata, dell' Urna , dell'Ascesa al Calvario e di qualche altro gruppo, mentre solo intorno all' 800 si hanno notizie, di questi riti celebrati non più solo con i misteri rappresentanti la morte di Cristo ma bensì anche quelli rappresentanti la passione.
A causa del secondo conflitto mondiale, i scinnute furono interrote per riprendere successivamente nel 1964, secondo l' ordine antico di "discesa" dei gruppi.
Il primo venerdì scendeva il gruppo  del Gesù nell' Orto di Getsemani, ma nel dopoguerra, per motivi economici, gli subentrò la Caduta al Cedron, il secondo venerdì scendeva Gesù dinanzi ad Hanna, il terzo invece era il turno de La Coronazione di spine, sostituito anch'esso negli anni del dopoguerra dalla Flagellazione, il quarto venerdì scendeva La Sentenza, il quinto l' Ascesa al Calvario, mentre il sesto ed ultimo era riservato alla veneratissima statua di Maria SS.Addolorata.
Oltre a quelle dei venerdì di quaresima, vi sono da ricordare anche due particolari " Scinnute " che avvengono il martedì ed il mercoledì precedenti la Settimana Santa, ovvero quella della Madre Pietà dei Massari e quella della Madre Pietà del Popolo.
Il rito di quest'ultima non viene celebrato cone gli altri nella chiesa Anime Sante del Purgatorio ma bensì nella chiesa dell'Addolorata, sita in Corso Vittorio Emanuele, dove viene custodita tutto l' anno.